DI LA TUA >  scrivi a info@comitatoanelloferroviariodolomiti.it e il tuo articolo verrà pubblicato sul nostro Blog

Cicloturismo

L’Atto costitutivo del Comitato promotore per la costruzione dell’Anello ferroviario delle Dolomiti prevede espressamente che “venga monitorato e indirizzato il completamento di una rete ciclo turistica, integrata col sistema di trasporto pubblico su gomma e rotaia, per competere col resto d’Europa in un settore turistico in continua espansione”.
Gli interventi che seguono trattano il problema da vari punti di vista: sportivo, turistico, ambientale, salutistico, commerciale, artigianale, cercando di evidenziarne le valenze per il territorio bellunese che si presta ottimamente a questa pratica.
Scarica il documento allegato

 

 Ma già ora è possibile delineare un percorso ciclabile molto ambizioso che trae motivo e vigore dalla presenza della linea ferroviaria attraverso la Valbelluna. Linea che con l’impegno reciproco della Regione Veneto e del Governo centrale verrà quanto prima elettrificata, dando origine al cosiddetto “anello basso”, collegante Montebelluna a Conegliano, appunto passando per la Vallata del Piave, ora interrotto dalle rotture di carico a Montebelluna e Vittorio Veneto. A noi piacerebbe denominare questo percorso “Via cicloturistica Dino Buzzati”, poiché innumerevoli sono le emergenze che a lui riconducono nei vari luoghi che essa attraversa.
Scarica il documento: Percorsocicloturistico Dino Buzzati.pdf per saperne di più.

 

logo anello ferroviario bianco


DI LA TUA >
 
scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e il tuo articolo verrà pubblicato sul nostro Blog


Rapporti con le Istituzioni

Sostienici, è gratis!

Diventa sostenitore del comitato gratuitamente, lasciaci i tuoi dati.

Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido